//
libri...
Arte, arte contemporanea, Bruno Mondadori, Esposizioni. Emergenze della critica d’arte contemporanea, firenze arte, Firenze eventi, firenze librerie, Libreria Brac, libri d'arte, Lorenzo Bruni, mostre a firenze, Museums Galleries Homes and other stories, Pietro Gaglianò, Scripta firenze, Stefania Zuliani

Lorenzo Bruni presenta Museums, Galleries, Homes and other stories… RASSEGNA SCRIPTA a cura di Pietro Gaglianò – Firenze Libreria Brac

Museums, Galleries, Homes and other storiesMuseums, Galleries, Homes and other stories... presentato da Lorenzo Bruni per RASSEGNA SCRIPTA l’arte a parole  –  a cura di Pietro Gaglianò – venerdì 11 maggio – ore 18.30 alla Libreria Brac di Firenze (click: MAPPA). Museums, Galleries, Homes and other stories… è edito da MAT emmegi group: libro realizzato in occasione della mostra alla Galleria Astuni di Bologna che comprende interviste a Roberto Ago, Martin Borowski, Martin Creed, Jan Dibbets, Jimmie Durham, Darius Mikys, David Shaw, Kamen StoyanovMuseums, Galleries, Homes and other stories è un progetto che indaga la questione del ruolo dell’arte, delle istituzioni e delle mostre collettive all’interno della società globale, e lo fa attraverso gli strumenti della mostra e delle riflessioni critiche raccolte nel volume. Il progetto nasce dall’intento di far convivere due tipologie di mostra apparentemente in contrasto tra loro: quella composta da opere in quanto rappresentazioni della realtà rigorosamente separate da essa, e quella animata da processualità che dialogano con lo spazio stesso in cui si manifestano. >>

Il portare alle estreme conseguenze la divisione tra opere come immagini o come interventi permette di aprire una riflessione basica su quale sia il ruolo dei luoghi d’arte nella nostra società e sul perché si realizzano le mostre collettive. Questa prospettiva induce anche lo spettatore a interrogarsi sul concetto di appartenenza culturale e su come il soggetto possa condividere le memorie legate a luoghi e a situazioni specifiche. Proprio questo lavorare su come viene percepito e condiviso il reale evidenzia che la divisione proposta dal progetto è un’interpretazione fittizia, che ci costringe a ripensare alla modalità con cui è stata investigata la cultura nel corso del Novecento e a cosa possiamo intendere oggi per “ready-made” e per concetto di casa. Per questo motivo il progetto porta alle estreme conseguenze la differenza tra opere e interventi per dimostrare che gli artisti coinvolti agiscono indipendentemente da questa divisione.

l’autore:

Lorenzo Bruni, è critico e curatore indipendente e vive a Firenze. Nel 2010/2011 è uno dei curatori selezionatori del Premio Furla per giovani artisti italiani ed inizia una intensa collaborazione con la Galleria Enrico Astuni di Bologna per cui cura un ciclo di mostre collettive. Tra i molti progetti realizzati all’estero sono da citare la mostra sull’idea di viaggio dal titolo “Il Viaggio di Sarah” per la Biennale di Varna in Bulgaria del 2008 e la mostra sull’aspetto romantico dell’arte concettuale dagli anni 70 ad oggi dal titolo di “What is my name?” per HISK, Ghent in Belgio. Dal 2005 al 2011 progetta e dirige la programmazione legata all’eredità del modernismo di Via Nuova a Firenze mentre dal 2001 al 2004 è curatore per la Fondazione Lanfranco Baldi, Pelago. Dal 2000 è coordinatore delle attività espositive dello spazio non profit BASE / progetti per l’arte fondato da un collettivo di artisti. Oltre a scrivere saggi per diversi cataloghi monografici, tra cui quelli per la Galleria Poggiali e Forconi di Firenze, collabora con le riviste italiane Arte e Critica e Flash Art.

 

Scripta è un programma di appuntamenti, con cadenza mensile, da settembre a maggio, sull’editoria dedicata alla critica e all’analisi dei linguaggi artistici: quelle parole che, di là dal visibile, dalle mostre e dalle biennali, compongono il pensiero contemporaneo.

Scripta propone libri in cui le parole alimentano il dibattito, e non si limitano a descrivere o commentare quanto già presente al pubblico; la selezione dei titoli, infatti, per lo più non comprende cataloghi di mostre o monografie, ma prevede in prevalenza saggi, volumi tematici, importanti traduzioni di autori stranieri, raccolte di interviste e approfondimenti: una porzione di industria libraria meno in vista, rivolta più all’approfondimento che alla facile divulgazione, faticosamente e coraggiosamente promossa da case editrici secondo le quali i libri non sono eventi.

Prossimo appuntamento con Scripta:

mercoledì 6 giugno 2012 alle ore 18.30

Stefania Zuliani presenta “Esposizioni. Emergenze della critica d’arte contemporanea” edito da Bruno Mondadori.

______

 

libreria brac

via dei vagellai 18r, firenze

www.libreriabrac.net

info@libreriabrac.net

tel.(+39) 0550944877

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Maria Vittoria Capitanucci, Milano le Nuove Architetture, SKIRA
Maria Vittoria Capitanucci: Milano
Le nuove architetture
La nuova, straordinaria stagione della architettura milanese e i suoi grandi protagonisti alle soglie dell’Expo 2015. Capitanucci è docente di Storia dell’architettura
contemporanea presso il Politecnico di Milano e presso l’ISAD.. Edizioni SKIRA >>>

RSS Milano Arte Expo Gallerie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: